Dalla Sardegna

LA DANZA DEL PERDONO

Perdonati, perdoniamo, è stato il tema della Giornata Missionaria Diocesana dei Giovani celebrata nella parrocchia SS. Redentore ad Arborea, domenica 25 ottobre. Tale evento ha visto la partecipazione di 150 giovani e animatori provenienti dalle parrocchie di Laconi, Marrubiu, S. Giovanni Evangelista (Oristano), e Arborea.

A dare un tocco ancora più universale e missionario è stata la presenza di 35 giovani immigrati della comunità di Palmas Arborea, che attraverso la musica, le loro danze hanno saputo coinvolgere tutti i giovani presenti e loro stessi si sono integrati alla grande nel gruppo. 

Ad animare l’intera giornata è stato Alex Zappalà, segretario Nazionale di Missio Giovani, arrivato da Roma con altri tre giovani. Nella mattinata, dopo una “dolce”accoglienza preparata dalla parrocchia ospitante, un breve momento di preghiera e un po' di animazione con canti, danze e musica preparati dalle nostre care musiciste Annalisa, Paola e Cristina, P. Gigi Arroffo, missionario redentorista, originario di Arborea ha condiviso con noi la sua esperienza missionaria in Paragua y, presentando, attraverso foto e video, il suo lavoro con i giovani, supportato dalla preziosa collaborazione di tanti laici. Con il suo entusiasmo ha saputo “catturare” l’ascolto dei giovani lasciando un bel messaggio da far fruttificare nella loro vita. Proseguendo la mattinata, Alex Zappalà ha presentato il tema della giornata coinvolgendo i giovani attraverso dinamiche inerenti al tema.

A mezzogiorno ci siamo ritrovati tutti in chiesa per la celebrazione eucaristica presieduta da P. Gigi e animata dalle voci dei giovani delle parrocchie presenti. Alla fine della celebrazione è stata consegnata a P. Gigi una busta con le offerte ricavate dalle iniziative promosse dal Centro Missionario durante tutto l’anno. Dopo il pranzo, condiviso nella fraternità, i giovani sono stati invitati a partecipare ai 4 laboratori. In ciascun laboratorio era presente un ”testimone”: una coppia di sposi, una consacrata, un immigrato e un’ insegnante che svolge la sua professione in un carcere.

Ogni testimone ha condiviso la propria esperienza di perdono e con l’aiuto degli animatori, i giovani hanno riflettuto su questo tema attraverso varie dinamiche. Tutto ciò dopo è stato condiviso in assemblea. Ci avviamo così verso la conclusione. Alex facendo tesoro di quello che è stato vissuto durante tutta la giornata, ha caldamente invitato i giovani e non solo, a essere sempre diposti a vivere con gioia, “come in una danza del dare e del ricevere”, il perdono e la misericordia. Alla parrocchia che ci ha ospitato, a Don Silvio e a tutti coloro che, con gioia e grande disponibilità, hanno collaborato per la realizzazione di questa splendida giornata, diciamo il nostro grazie di cuore augurandoci che il prossimo anno veda coinvolte più parrocchie della nostra diocesi.

Login mobile