Sito internazionale delle
Missionarie di Maria - Saveriane in Italia

Burundi

Burundi

Le Sorelle hanno raggiunto il Burundi nel gennaio 1961, per trovare riparo dalla guerra scoppiata nel vicino Congo, dove erano da poco giunte insieme a Madre Celestina Bottego. Dopo qualche mese di attesa, cominciano una presenza a Bururi, impegnandosi nel servizio sanitario e della maternità e nella formazione della donna, tramite i “foyer”. Nella stessa diocesi di Bururi, nel 1970 cominciano una presenza a Murago e nel 1975 a Rumonge. Le vicende politiche rendono impossibile continuare la presenza e nel 1984 le Sorelle lasciano il Paese, ovunque sostituite da Suore locali. La presenza delle Saveriane in Burundi riprende nel 2000, nella periferia nord di Bujumbura, a Kamenge, nella parrocchia san Guido Conforti, affidata ai missionari Saveriani. Là, il 7 e 8 settembre 2014 una mano assassina pone fine alla vita di Olga, Lucia e Bernardetta, tre delle quattro Sorelle che costituivano la comunità.

Login mobile